Vol-au-vent con finta sfoglia di Adriano, pomodorini e formaggio di capra


Oggi vi propongo una ricetta semplice, una ricetta base, che potrete utilizzare in svariati modi. E se la fantasia non vi suggerisce nulla, potete sempre congelarla in attesa di tempi migliori. Sto parlando della mitica finta pasta sfoglia del maestro Adriano Continisio. Una vera e propria furbata.



Ecco la ricetta base:

250 g di farina 00
250 g di formaggio spalmabile (tipo Philadelphia o similari; nel mio caso ho usato la ricotta)
160 g di burro morbido
2 pizzichi abbondanti di sale

Setacciare la farina con il sale, unire il formaggio ed il burro morbido a tocchetti e mescolare con una forchetta, fino ad ottenere un composto sbriciolato più o meno regolare.
Avvolgere le briciole nella pellicola e compattare il composto fino a formare un rettangolo.
Trasferire in frigorifero fino al giorno successivo.
Sistemare l’impasto sulla spianatoia leggermente infarinata e dare un giro semplice (a tre), come per la comune pasta sfoglia. Mettere in frigo una mezz’ora.
Ripetere l’operazione altre due volte. All’inizio l’impasto apparirà granuloso, ma al terzo giro si uniformerà, state tranquille.


A questo punto stendiamolo a ca. 2 - 3mm di spessore ed utilizziamolo come più ci aggrada.


Io ci ho fatto questi vol-au-vent con un ripieno a base di pomodorini freschi (BioExpress), tagliati a tocchetti, salati e aromatizzati con qualche fogliolina di basilico, tomino stagionato e una grattugiata di caciotta morbida, entrambi i formaggi realizzati con latte di capra, firmati SisAgro.
Per realizzare i vol-au-vent, ho steso la sfoglia, e ottenuto con il coppapasta rotondo tante formine. Ne ho sovrapposte due rotonde "incollandole" con albume spennellato alle quali ho sovrapposto un terzo disco di pasta sfoglia forato (vedi foto qui sotto).


Li ho spennellati tutti con un tuorlo sbattuto (una parte li ho cosparsi di semi di lino Melandri Gaudenzio) e infornati in bianco, per 10' a 180°C. Poi li ho sfornati, farciti e rimessi in forno per altri 10' o comunque fino a doratura.


1 commento

Tomaso
Cara Kiara, lo sai che al solo guardarli stuzzica l'appetito !!!
Ciao e buona settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
Tomaso

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli