Risotto con mirtilli neri e funghi misti



Oggi voglio raccontarvi una nuova esperienza di acquisto, quindi mettetevi comodi e ascoltate.

C’era una volta, tanto tempo fa… no dai scherzo! La realtà è molto più pratica e semplice anche se, l’azienda alimentare di cui sto per parlarvi, effettivamente nasce nel lontano 1966, in Germania, dove, attualmente, ha una quota di mercato del 70% circa nella vendita di surgelati a domicilio. Sto parlando di bofrost*. Immagino che la conosciate tutti, o sbaglio? Io la ricordo fin da bambina. Mia madre, ora ultra ottantenne, ordina da loro ancora adesso.

Perché vi parlo di bofrost*? Innanzitutto per la semplicità nelle ordinazioni. Io ho eseguito l’ordine dei prodotti online e mi sono serviti solo una manciata di minuti. Ho selezionato i prodotti che mi interessavano, prediligendo quelli bio e, una volta selezionati, ho potuto procedere con l’acquisto attraverso un semplice click! Poi si può scegliere se pagare direttamente alla consegna o subito dopo aver effettuato l’ordine su computer. A livello di consegna bofrost* si contraddistingue anche per puntualità e professionalità. Ho potuto scegliere la data (consegnano ogni 15 giorni) e la fascia oraria a me più comoda. Il personale è gentilissimo, competente e disponibile. Cosa chiedere di più?

Ci sarebbe in realtà una cosa importante, che bofrost* ovviamente soddisfa in pieno. L’altissima qualità dei loro prodotti. Ho avuto modo di testare alimenti diversi, dalle verdure biologiche come broccoli o piselli ai filetti di pollo per mia figlia. Insieme alla comodità di avere un prodotto pronto all’uso, ho la certezza di mangiare cibo sano e di qualità. Ma se per qualsiasi motivo non si è soddisfatti, pensa a tutto bofrost*: ritirano il prodotto e te lo rimborsano in occasione della consegna successiva. Basterà solo chiamare o inviare un messaggio al servizio clienti oppure rivolgersi al nostro incaricato. Direi che è ottimo, non credete?


Dulcis in fundo, ecco per voi una ricetta realizzata con due ingredienti protagonisti acquistati da bofrost*: i mirtilli neri di bosco bio e i funghi misti.


Ingredienti per 4 persone:


260 g Riso Carnaroli

80 g Mirtilli neri di bosco bio bofrost*

280 g Funghi misti bofrost*

1 spicchio d’aglio

800 ml brodo vegetale

1 bicchiere di vino bianco secco

1 scalogno

Olio extravergine d'oliva qb

Burro qb

Sale

Pepe


Preparazione: 

Per prima cosa preparate un brodo vegetale mettendo in una pentola un litro d’acqua con i seguenti ortaggi puliti: sedano, carota, cipolla e un mazzetto di aromi se vi piacciono (salvia, rosmarino, prezzemolo). Cuoceteli, dopodiché salateli a piacere e lasciateli da parte.

Nel frattempo in una padella antiaderente mettete un cucchiaio d’olio, poco burro e fate rosolare l’aglio. Aggiungete i funghi misti surgelati e saltateli per qualche minuto. Regolate di sale e pepe, eliminate l’aglio e metteteli da parte.

In una pentola scaldate una noce di burro e fate soffriggere lo scalogno tritato finemente per qualche minuto, quindi aggiungete il riso e fatelo tostare. Sfumate con il vino bianco e in seguito aggiungete qualche mestolo di brodo vegetale, che prontamente tenete caldo a fuoco basso nella pentola. Ogni volta che il riso ha bisogno di brodo vegetale aggiungete un mestolo. A metà cottura aggiungete i mirtilli (tenendone da parte una manciata). Quando il riso è quasi cotto regolate di sale, abbassare il fuoco e aggiungete i funghi. Mantecate con qualche fiocchetto di burro e lasciate riposare per un minuto prima di servire.



1 commento

Tomaso
Cara Kiara, certo che un risotto così con il sapore dei funghi, deve essere buonissimo!!!
Ciao e buona settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
Tomaso

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli