Vellutata di lenticchie rosse con gamberi e pepe rosa

Piatti e ciotola Green Gate

Oggi prepariamo un piatto semplice ma di effetto (i vostri ospiti ne saranno felici): la vellutata di lenticchie rosse. Questo legume si presta molto bene come base per gustose zuppe e vellutate, poiché ha la tendenza a sfaldarsi in cottura.
Non necessitano di ammollo, basta sciacquarle e cuocerle. Sono deliziose abbinate a curcuma, curry e zucca e, grazie al loro caratteristico colore rosso-arancio, rendono invitante qualsiasi piatto.
Per questa preparazione vi consiglio di usare le lenticchie rosse Melandri Gaudenzio.
Tempo fa preparai questo delizioso dahl indiano, giusto per darvi qualche altro spunto.
Per preparare la versione base della vellutata di lenticchie rosse mettete in una pentola una cipolla, una carota, una costa di sedano (per me BioExpress) tritata con un paio di cucchiai d’olio. Fate soffriggere e aggiungete 200 g di lenticchie rosse, 4 bicchieri di brodo vegetale e una foglia d’alloro. Fate cuocere per 15-20 minuti finché le lenticchie non sono tenere e sfaldate, salate e frullate con un frullatore ad immersione. Aggiungete eventualmente altra acqua oppure fate addensare sul fuoco fino a raggiungere la consistenza desiderata. Io ho aggiunto qualche cucchiaio di panna fresca.
Alla vellutata ho accompagnato dei crostini di pane e dei gamberi, semplicemente scottati in padella. Infine, per un tocco di colore e sapore in più, qualche grano di pepe rosa. Servite con un giro d'olio extra vergine a crudo.



Nessun commento

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli