Cuoppo alla milanese


Dopo due mesi di pausa, eccomi nuovamente rientrata nel gruppo di ricette tipiche regionali de L'Italia nel Piatto. Si riparte alla grande! In prossimità del Carnevale, il tema non poteva che essere legato ai fritti.
Per la Lombardia ho pensato di proporvi una pietanza sfiziosissima, il Cuoppo alla milanese.
Come tutti sanno, il cuoppo è un cartoccio a forma di cono che si riempie con ogni sorta di fritto, sia di carne che di mare che dolce.
Nel mio caso, il mitico cartoccio è puramente ispirato a quello tipico napoletano ed è costituito da due elementi chiave della cucina meneghina. Da un lato la cotoletta alla milanese, ricca e croccante, dall'altra le patatine fritte che sovente l'accompagnano in alternativa all'insalata. A tal proposito ho realizzato delle polpettine di carne di vitello, accompagnate con delle chips di patate. Ah, non dimenticate di accompagnare il cuoppo alla milanese con una deliziosa salsina. Per l'occasione ho preparato una velocissima maionese. Giuro che si fa in due minuti e la ricetta (con procedimento) me l'ha passata una sciùra di 85 anni, quindi...



Ingredienti per 4 cuoppi:

250 g di carne di vitello trita
200 g di fette di vitello, ridotte a striscioline
2 cucchiai di Grana Padano
1 uovo
Sale
Pepe

Per la panatura e la frittura:
50 g di farina 00
2 uova
80 g di pangrattato
Olio di semi di arachide

Per le patate:
180 g di patate Bioexpress

Iniziamo dalle polpettine: in una ciotola versate la carne macinata di vitello insieme a un uovo, aggiungete il grana e aggiustate di sale e pepe. Impastate bene il tutto fin quando gli ingredienti non si sono ben amalgamati.
Formate delle polpettine grandi come una noce e man mano disponetele su una placca foderata con carta da forno, quindi riponete le polpettine a riposare in frigorifero mentre nel frattempo potete occuparvi delle patate.
Lavate e asciugate le patate e poi affettatele sottilmente con la mandolina. Scolatele su carta assorbente e tamponate delicatamente, poi riscaldate abbondante olio in una pentola capiente portandolo a una temperatura di 170°C,. Friggete le patate poco per volta, lasciandole dorare un paio di minuti e poi scolatele su carta assorbente.
A questo punto riprendete le polpettine dal frigo e passatele prima nella farina, poi nelle uova sbattute e infine nel pangrattato. Adottate questo procedimento anche per le fettine di vitello.
Friggete il tutto nell’olio caldo, ancora a 170°C, per circa un paio di minuti, quindi scolate quando saranno dorate.

Per la maionese invece fate così.




MAIONESE FATTA IN CASA PRONTA IN DUE MINUTI. RICETTA INFALLIBILE!
E ve lo dice una a cui la maionese è sempre impazzita!
Nell'era di Masterchef, dove tutti vorremmo cucinare a regola d'arte, esistono anche piccoli escamotage, utilizzati soprattutto da noi donne multitasking. Uno di questi è la maionese fatta in casa. Troppo buona e troppo diversa da quella industriale. Ma diciamoci la verità. Chi si mette a montare le uova a mano con un frustino? Io personalmente no. E allora se avete due minuti: prendete una ciotola stretta e alta (quella fornita con il minipimer). Rompeteci dentro un uovo intero, aggiungete un pizzico di sale, uno di pepe, un cucchiaino di succo di limone o aceto bianco e un bicchiere di olio di semi. Con l'aiuto di un minipimer montate il tutto. In un minuto la vostra maionese sarà pronta.



E ora diamo un'occhiata ai finger-food delle altre regioni:

Friuli Venezia Giulia: Strucchi fritti
Toscana: Cenci
Puglia: Le frittelle
Calabria: Alaci fritti


12 commenti

Tomaso
Cara Kiara, non ho avuto mai il piacere di provare questi buonissimi bocconcini, mi piacerebbe tanto, provare.
Ciao e buona domenica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
Tomaso
marina riccitelli
Chiara ero curiosissima di vedere il tuo cuoppo alla milanese! è fantastico! polpettine e patate, e chi non vorrebbe mangiarle passeggiando o seduti su una panchina del parco? Delizioso questo cuoppo, molto milanese e molto invitante!! baci
Un'arbanella di basilico
Sempre fidarsi delle sciure, soprattutto se anziane, che hanno pratica di cucina da una vita! Tutto squisito, Chiara, bacione e bentornata :)
Manu
Un cuoppo assolutamente goloso, io quelle polpettine e patate le gusterei anche in quest'istante. Non amo moltissimo friggere se non a carnevale, ma questo cuoppo potrebbe fare eccezione.
Ottima anche la maionese ed è verissimo che è istantanea e buona, se un giorno ti capitasse di non avere uova fresche o vuoi una salsa diversa, sostituisci l'uovo con un po' di latte bollente e utilizza lo stesso procedimento otterrai una salsa montata assolutamente golosa e se la vuoi più paglierino aggiungi un pizzico di curcuma.
Grazie per questa delizia
Chiara - That's Amore!
Innanzitutto bentornata!! Che gola mi fa questo cornetto di carta riempito di cose golosissime!!! Te lo rubo volentieri :P
Kucina di Kiara
@Tommaso - grazie di esserci sempre, ti dico solo questo...un abbraccio
@Marina - grazie mille! E' molto sfizioso...sarò sincera, l'ho replicato molte volte in quest'ultimo periodo. Mia figlia ne va letteralmente matta!
@Carla - in effetti l'esperienza insegna, anche in cucina! Grazie a voi per lo splendido gruppo ed io orgogliosa di farne parte
@Manu - grazie anche a te per i complimenti e per la dritta sul latte bollente, che assolutamente non conoscevo! Per la quantità mi regolo col peso dell'uovo? Quindi circa 60 g di latte? Un abbraccio e grazie ancora
@Chiara - non vedevo l'ora di tornare in famiglia! Grazie di cuore!
Sabrina
Un cuoppo bello a vedersi e gustosissimo al palato!! Peccato non averne uno qui per pranzo!
elena
prendo un cuoppo e scappo! Bella presentazione, un bacione!
Elisa- il fior di cappero
Fantastico questo cuoppo!
Ogni regione dovrebbe istituire il suo!!!
Ciao
Elisa
Mary
Quanto mi piace il tuo cuoppo Chiara! Una delizia per gli occhi e per il palato!
Bacio grande,
Mary
2 Amiche in Cucina
Beh che dire golosissimo e fantastico in versione street food.
Un bacione

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli