Melone e zucchine con Labneh


Oggi vi presento con piacere e orgoglio questa ricetta! Di per sè non comporta nulla di complicato. Dovete armarvi solo di tempo e pazienza. Io ho impiegato circa un'ora solo per l'impiattamento. Che poi avrei potuto fare meglio, ma per ora va bene così.

Per prima cosa prepariamo il Labneh.

Questa pungente preparazione medio-orientale, ha la consistenza del formaggio cremoso. È sempre presente nei banchetti di mazzeh palestinesi e spesso si mangia a colazione accompagnato da cereali e frutta fresca. 

Prepararlo è semplice: basta aggiungere sale allo yogurt greco e metterlo in un panno di mussola. Iniziate almeno 12 ore prima di quando volete servirlo, per permettere il filtraggio. Ovviamente vi servirà la mussola.

Per circa 300 g di Labneh:

500 g di yogurt greco

1/2 cucchiaino di sale

Mescolate lo yogurt e il sale, mettetelo in un panno di mussola, poi chiudete i lati e formate un sacchetto. Legatelo al rubinetto del lavello e lasciatelo scolare per una notte.

Il mattino seguente, controllate la consistenza. Dopo 12 ore si sarà addensato. Se volete addensarlo ancora per lavorarlo a palline, come nel mio caso, legate la mussola, mettetela in un setaccio su una ciotola e trasferite tutto in frigorifero per altre 12 ore.

Ovviamente con queste dosi ve ne avanzerà, ma ne vale la pena, credetemi.

Prendete poi mezzo melone, dividetelo in 4 e affettatelo con una mandolina. Fate la stessa cosa con una zucchina di media grandezza. Io ho usato verdure biologiche Bioexpress.

Preparate 4 tuiles salate (ovvero le foglioline che tanto stanno bene e fanno scena negli impiattamenti). Io ho seguito la ricetta dello Chef Daniele Rossi.

Ingredienti per circa 8/10 Tuiles:

25 g farina 00
25 g acqua
10 g olio extra vergine di oliva
1,5 g sale

Mescolate tutti gli ingredienti per circa 2 minuti.
Trasferite un cucchiaino per volta sopra lo stampo e livellate bene aiutandovi con una spatolina.
Cuocete per 5/6 minuti a 150°C o comunque fino a doratura, sfornate, lasciate raffreddare poi sformate con estrema delicatezza!
Le cialdine ora sono pronte per decorare il vostro piatto!

A questo punto non vi resta che impiattare!
Io ho arrotolato le fette di melone e di zucchina su se stesse creando delle roselline e al centro di ognuna ho inserito una pallina di Labneh. Ho decorato poi il piatto con Tuiles, fiori di malva (commestibili) e gocce di Fiordifrutta Melagrana, Aloe e Ibisco (Special Edition).
Buona visione e buon appetito!

Per questa ricetta ringrazio Yasmin Khan, autrice del libro: Zaitoun: ricette e storie della cucina palestinese.



1 commenti

  1. Ma che meravigliaaaaaaaaaa è tanto bello quanto goloso! Complimenti

    RispondiElimina

Ti ricordo che se commenti con l'account Google+ o Blogger acconsenti a pubblicare il link al tuo profilo tra i commenti. Prima di commentare consulta la PRIVACY POLICY per ulteriori informazioni.