Melone e zucchine con Labneh


Oggi vi presento con piacere e orgoglio questa ricetta! Di per sè non comporta nulla di complicato. Dovete armarvi solo di tempo e pazienza. Io ho impiegato circa un'ora solo per l'impiattamento. Che poi avrei potuto fare meglio, ma per ora va bene così.

Per prima cosa prepariamo il Labneh.

Questa pungente preparazione medio-orientale, ha la consistenza del formaggio cremoso. È sempre presente nei banchetti di mazzeh palestinesi e spesso si mangia a colazione accompagnato da cereali e frutta fresca. 

Prepararlo è semplice: basta aggiungere sale allo yogurt greco e metterlo in un panno di mussola. Iniziate almeno 12 ore prima di quando volete servirlo, per permettere il filtraggio. Ovviamente vi servirà la mussola.

Per circa 300 g di Labneh:

500 g di yogurt greco

1/2 cucchiaino di sale

Mescolate lo yogurt e il sale, mettetelo in un panno di mussola, poi chiudete i lati e formate un sacchetto. Legatelo al rubinetto del lavello e lasciatelo scolare per una notte.

Il mattino seguente, controllate la consistenza. Dopo 12 ore si sarà addensato. Se volete addensarlo ancora per lavorarlo a palline, come nel mio caso, legate la mussola, mettetela in un setaccio su una ciotola e trasferite tutto in frigorifero per altre 12 ore.

Ovviamente con queste dosi ve ne avanzerà, ma ne vale la pena, credetemi.

Prendete poi mezzo melone, dividetelo in 4 e affettatelo con una mandolina. Fate la stessa cosa con una zucchina di media grandezza. Io ho usato verdure biologiche Bioexpress.

Preparate 4 tuiles salate (ovvero le foglioline che tanto stanno bene e fanno scena negli impiattamenti). Io ho seguito la ricetta dello Chef Daniele Rossi.

Ingredienti per circa 8/10 Tuiles:

25 g farina 00
25 g acqua
10 g olio extra vergine di oliva
1,5 g sale

Mescolate tutti gli ingredienti per circa 2 minuti.
Trasferite un cucchiaino per volta sopra lo stampo e livellate bene aiutandovi con una spatolina.
Cuocete per 5/6 minuti a 150°C o comunque fino a doratura, sfornate, lasciate raffreddare poi sformate con estrema delicatezza!
Le cialdine ora sono pronte per decorare il vostro piatto!

A questo punto non vi resta che impiattare!
Io ho arrotolato le fette di melone e di zucchina su se stesse creando delle roselline e al centro di ognuna ho inserito una pallina di Labneh. Ho decorato poi il piatto con Tuiles, fiori di malva (commestibili) e gocce di Fiordifrutta Melagrana, Aloe e Ibisco (Special Edition).
Buona visione e buon appetito!

Per questa ricetta ringrazio Yasmin Khan, autrice del libro: Zaitoun: ricette e storie della cucina palestinese.



1 commento

Profumo di Sicilia
Ma che meravigliaaaaaaaaaa è tanto bello quanto goloso! Complimenti

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli