Michetta alla Gonzaga


Come vola il tempo, siamo già a settembre...chissà perchè, ma l'estate soffia via sempre in un attimo. Troppo veloce per me. Per fortuna ci sono le ricette regionali de L'Italia nel Piatto a tirarmi su il morale. Per questo mese abbiamo pensato di proporvi un tema nuovo, moderno, legato al mondo dello street-food: "Un panino speciale", dove la farcia in alcuni è la vera protagonista, una ricetta tipica regionale racchiusa in un panino.

Seguiteci con le nostre ricette tipiche regionali anche su Instagram: @italianelpiatto.
E perchè non provate anche voi a realizzare una ricetta inerente al tema del mese, pubblicando una foto sul vostro account IG utilizzando #italianelpiatto_community e taggando @italianelpiatto.
La ripubblicheremo con piacere e sarete anche voi protagonisti assoluti! Forza, vi aspettiamo!


Piatto Green Gate
Dal titolo della mia ricetta, avrete già capito tutto. Non potevo non utilizzare la Michetta o meglio conosciuta come Rosetta. Si tratta di un tipo di pane soffiato (quindi vuoto al suo interno, senza mollica) che si contraddistingue per il tipico stampo a stella con "cappello" centrale.
Per la farcia, invece, ho pensato all’insalata di pollo, uno tra i piatti più diffusi sulla tavola dell’estate. La più italiana e la più conosciuta in Lombardia è quella “alla Gonzaga” o "alla Stefani", la cui ricetta risale al XVII secolo. Fu proprio Bartolomeo Stefani, cuoco alla corte dei Gonzaga di Mantova, infatti, a prepararla per la prima volta.
Quella di Stefani, citata nel manuale L’arte di ben cucinare del 1662, è una ricetta davvero raffinata e molto diversa dalle classiche insalate di pollo che conosciamo: la carne, dopo essere stata lessata in una pentola con acqua, sedano, carota e cipolla, viene sfilacciata e condita semplicemente con un’emulsione di olio, aceto e succo di limone. Ciò che rende unico il piatto e gli dona una particolare nota agrodolce – molto in voga tra le classi più agiate sin dal Medioevo – è l’aggiunta dell’uvetta sultanina, fatta rinvenire in acqua, zucchero e vino bianco.

Per la mia versione street-food, ho adagiato comunque la carne su un letto d'insalata, mantenendo i filetti interi anzichè sfilacciati. Alcune versioni inoltre, aggiungono i capperi e i pinoli (ingredienti che anch'io non mi sono fatta mancare).
Un ringraziamento a Citres Chef per i gustosissimi capperi medi e a BioExpress per la bontà delle sue verdure (nel mio caso, lattuga, limone, sedano, carota e cipolla). Inoltre voglio porgere un ringraziamento speciale a Simona e a Greco Carni, in particolar modo per la morbidezza, la bontà e la qualità del loro pollo, allevato a terra e senza antibiotici. Non per niente sono concessionari Amadori.






E ora facciamo un salto nelle altre regioni d'Italia:

Trentino Alto Adige: Bauerntoast
Emilia Romagna: Crescente bolognese
Abruzzo: Summer Burger
 

6 commenti

Tomaso
Cara Kiara, questa si che è una vera colazione, iniziare la giornata con un così ricco panino!!!
Ciao e buona domenica con un forte abbraccio e un sorriso:-).
Tomaso
Antonella La Lucana in cucina
Bravissima Kiara e bellissimo post :) Deve essere ottimo
Un'arbanella di basilico
La michetta è come il libretto da noi, identificativa della Lombardia!!! bacione
Antro Alchimista
Un panino favoloso e poi la michetta, da milanese trapiantata in Toscana posso dire che la michetta, compagna delle mie merende da bambina, mi manca proprio tanto! Un bacio
elena
la michetta è sempre ben accetta anche qui, siamo in fondo a pochi Km... particolare anche la farcitura, molto interessante! un bacio!
Giovanna
Spettacolare questo panino! Adoro l'agrodolce e non avevo mai pensato di provarlo con la carne di pollo. Grazie per la splendida idea!

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli