mercoledì 6 luglio 2011

“FRANGE” BICOLORE CON SALSICCIA, PATATE E POMODORI SECCHI

Premetto subito una cosa, con questa sudatissima ricetta (poi vi racconterò il perché), partecipo all’insolito e originale contest di Caris: “Metti uno stilista a cena”


Da quando ho visto il banner e letto i requisiti per parteciparvi, la mia mente non mi ha dato pace. Adoro le sfide, servono per mettermi alla prova, anche se, sono sincera, i risultati sono spesso e volentieri deludenti; ma poco importa, io sono nata per migliorare! ;-) Non è facile associare uno stilista ad un piatto… pensateci bene… non è per niente scontato! Ho coinvolto perfino mio marito Ale, grande appassionato di moda, ma niente. L’idea non arrivava. Un bel giorno, in vacanza al mare, vado in edicola a comprare l’unico settimanale che leggo oltre alle riviste di cucina, il mio Vanity Fair e, sfogliandone le pagine, ho l’illuminazione! Vedo questa bellissima foto nel backstage della sfilata di Dior: un mini abito in fettucce che ricorda lo stile Carmen Miranda. Mi son detta, è lui! So come potrei reinterpretarlo a tavola e ai fornelli! E’ fatta! Peccato che, tornando a Lodi, dimentico la rivista al mare e in edicola (e su internet) c’è già il numero successivo. Son fregata! Non ho una memoria d’elefante, né, tantomeno, fotografica! Poi la rivista mi serviva perché, accanto al piatto, volevo, dovevo immortalare la foto che mi aveva ispirata! Non vi dico le peripezie per recuperare la foto di questo benedetto abito! Caris mi ha dolcemente sostenuta e aiutata facendo appello alle sue conoscenze; io ho messo addirittura un annuncio su Facebook chiedendo aiuto pubblicamente a chi fosse in possesso della rivista (voi vi domanderete: ma chiedere l’arretrato in edicola, no?? All’inizio il contest scadeva il 15 di giugno ed io avevo a disposizione solo qualche giorno per trovare il giornale e preparare il piatto). Bene, alla fine tutto si è risolto. Grazie alla splendida e gentilissima Rosa, sono venuta in possesso della rivista e della foto dell’abito di Dior!

Vi ho annoiato? Spero di no! Adesso passo subito alla ricetta:

Per le frange di pasta fresca:
200 gr di farina 00 di grano tenero per pasta fresca e gnocchi Molino Rosignoli
1 uovo


Per le frange di pasta fresca rosa:
100 gr di farina 00 di grano tenero per pasta fresca e gnocchi Molino Rosignoli
1 uovo
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro Mutti diluito con poca acqua



Preparate i due tipi di pasta fresca separatamente, unendo in una ciotola la farina con l’uovo e mescolando gli ingredienti con una forchetta. Quando saranno ben amalgamati aggiungete, se occorre, un cucchiaio d’acqua. Trasferite l’impasto sulla spianatoia e lavora telo a mano fino a quando non sarà perfettamente liscio ed omogeneo. Lascia telo riposare sotto una ciotola per 30’. Per la pasta colorata stesso procedimento. Una volta pronti gli impasti, passateli ripetutamente tra i rulli della macchina (io uso la macchina per la pasta Marcato), infarinandoli. Infine, passateli tra i rulli per fare le fettuccine, stendetele ad asciugare (io poi le ho spezzettate per dar loro l'effetto "frangia") e metà del lavoro è fatto.

Per il condimento:

200 gr di patate
150 gr di salsiccia
pomodori secchi q.b.
timo



Mettete a bollire l’acqua per la pasta. Sbucciate le patate e tagliatele a dadini. Salate l’acqua l bollore, aggiungetevi i dadini di patata e la pasta fresca. Tagliate a tocchetti la salsiccia e fatela rosolare in una padella (io ho usato lo splendido Wok della Kit-Zen, per una cottura super rapida ed uniforme su tutta la superficie) nel suo stesso grasso. Tagliate a filetti i pomodori secchi e fateli saltare con la salsiccia. Scolate la pasta con le patate, quindi versateli nella padella con la salsiccia. Mescolate al tutto qualche fogliolina di timo. 

42 commenti:

  1. Gnam,gnam!Che bonta!Bravissima,carina!

    RispondiElimina
  2. Bellissimo piatto e abito rispettato sia nelle frange che nei colori, sei veramente un'artista in cucina. Baci carissima e buona giornata

    RispondiElimina
  3. Che grande idea questo accostamento !!!!!
    Anche io leggo solo il vanity :-)

    RispondiElimina
  4. mmmm buonissimo bello l'abbinament patate e pomodori secchi da provare!

    RispondiElimina
  5. Buongiorno gioe belle! E' la prima volta che faccio la pasta fatta in casa (e si vede), però mi sono divertita molto, poi quando la si mangia, è tutta un'altra cosa! Un bacione e buona giornata!

    RispondiElimina
  6. buonissime e simpaticissimo l'abbinamento!!! in bocca al lupo per il contest!!! ;)

    RispondiElimina
  7. Ammazza che bella botta di vita!!!! ottima.. e sei stata bravissima a farti la pasta sola!! smack :-)

    RispondiElimina
  8. Sei davvero brava la tua pasta ha un aspetto gustosissimo :) ciao

    RispondiElimina
  9. mamma che buonaaaaaaaa!!! la provo la provo!!!

    RispondiElimina
  10. Per cominciare ci vorrebbe un riconoscimento solo per l'impegno!! :)
    sìsì una ricetta molto "frangiosa"!! :))

    RispondiElimina
  11. Quante peripezie tesoro! Ma ne é valsa la pena. L'abito é stupendo ed il piatto pure. Immagino quanto sia buono! BACI

    RispondiElimina
  12. Complimenti per la fantasia, io sarei stata ancora con le mani in mano a scerverlarmi sul da farsi, brava!!!

    RispondiElimina
  13. incredibile questa ricetta!!!!

    RispondiElimina
  14. Kiara mi stupisci sempre di più di visita in visita...bello quel contest,stimolante, come piacciono a me, una bella giornata adorabile "stilista" :-)

    RispondiElimina
  15. Che primo piatto meraviglioso! Saporito e profumato alla grande

    RispondiElimina
  16. Bravissima, piatto davvero ben riuscito che rispecchia in pieno l'abito che indossa la modella ... complimenti per la creatività e per la caparbietà nel recuperare la rivista. Bellissima la pasta bicolore e il condimento dev'essere squisito.

    RispondiElimina
  17. Che bel piatto, saporito, elegante e sopratutto gustoso!!!!!!

    RispondiElimina
  18. Che belle che sono queste frange, molto carine quelle arancioni e il condimento è fantastico!!!! :)

    RispondiElimina
  19. Davvero bravissima, quando arriva l'ispirazione, arriva l'ispirazione, non c'è niente da fare!
    Questa tua ricetta non ha stagione, sempre buonissima...a me non stancano mai questi piatti! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  20. Ma che piatto meraviglioso!invitante!chissà che buono brava Kiara!

    RispondiElimina
  21. Meraviglia delle meraviglie, le frange con i loro colori e sapori invitantissimi, la scelta dello stilista con tanto di foto dell'abito ed il post, tutto! Grandissima!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Baciotti da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  22. Questa ricetta va veramente premiata tesoro perche è sudata si ma il riultato è davvero gustosissimo!!Adoro questo piatto qui scatta il copia e incola subito!!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  23. Bravissima come sempre, inutile dirlo!!
    Grazie per la visita, è che non ci siamo più scritte e ci siamo perse di vista!
    ma la porta è sempre aperta!! :-D
    Baci ciaoo

    RispondiElimina
  24. Brava... l'abito ti ha proprio ispirata...

    RispondiElimina
  25. Mi piace l'abbinamento patate e pomodori secchi, complimenti!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  26. Ciao, meravigliosa questa ricetta! Con dei colori così forti ed un condimento delicato ma gustoso allo stesso tempo! Un primo piatto da alta moda!
    Complimenti per essere riuscita a realizzarlo comunque così bene.
    baci baci

    RispondiElimina
  27. eheheh, noi bloggers a volte siamo proprio testarde e se vogliamo qualcosa la otteniamo! hai avuto un risultato bellissimo, altro che deludente! un bacione.

    RispondiElimina
  28. La tua pasta pasta in casa è magnifica e il condimento mi incuriosisce: voglio provarlo! CIAO SILVIA

    RispondiElimina
  29. Una gran bella ispirazione e un piatto davvero saporito. Complimenti, un bacione

    RispondiElimina
  30. Un primo piatto davvero strepitoso!!! Bellissime quelle frange fatte in casa e il condimento è super!! Un bacione e a presto!!!

    RispondiElimina
  31. E quanto mi piacciono i colori di queasta pasta!!!brava come sempre Kiara!

    RispondiElimina
  32. Ah ah ah ...immagino la tua faccia quando hai realizzato di aver scordato la rivista al mare!!! Meno male che poi l'hai recuperata, come sempre sei superlativa, bravissima!!! In bocca al lupo per il contest!!!

    RispondiElimina
  33. Oltre che essere sicuramente una buonissima idea per il palato, penso sia anche bella alla vista.
    Invece del classico basilico, l'hai aromatizzata con il timo.. una ricetta piacevolmente singolare! che bel connubio :-)

    RispondiElimina
  34. è una meraviglia!! riesco a commentare solo ora ma davvero è splendida!!! bravissima

    RispondiElimina
  35. che bella idea che hai avuto per il contest!e soprattutto gustosa:)

    RispondiElimina
  36. bellissimo e buonissimo piatto!!!
    ho scoperto il tuo blog attraverso panza e presenza e da oggi ti seguo!
    se ti va vieni a trovarmi!
    www.tigllaecrespella.blogspot.com
    ciao carla

    RispondiElimina
  37. Direi che tutta questa fatica ti ha ripagato: questo piatto è una meraviglia per gli occhi e ancor di più per il palato!!!

    RispondiElimina

Stampa e PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...