Croque Monsieur Cake


Oggi in Kucina di Kiara si va in Francia, precisamente a Parigi. Ci andiamo col pensiero perchè io, di fatto, non ci sono ancora stata. Quest'estate ho avuto la fortuna di visitare Menton e me ne sono innamorata...chissà cosa succederà vedendo Paris! 
Ma torniamo coi piedi per terra e a quello che sto per proporvi, ovvero una rivisitazione del famoso street food parigino per eccellenza: il Croque Mounsier! Si tratta di un sandwich a base di prosciutto e formaggio, simile al nostro toast, che si accompagna all'attrettanto famoso Croque Madame, versione che prevede la presenza dell'uovo (e ricorda tanto i cappelli delle donnine parigine).
Ho visto questa proposta in rete e l'ho fatta subito mia! Sta diventando sempre più spesso un ottimo salvacena, basta variare gli ingredienti!

Ingredienti per uno stampo da plumcake:
Besciamella preparata con 20 g di burro, 20 g di farina, e 20 cl di latte
2 uova intere
una confezione di pancarrè senza crosta (5 fette lunghe in totale)
150 g di formaggio Emmenthal grattugiato
qualche fetta di prosciutto cotto
grana grattugiato e pangrattato per spolverizzare la superficie

Per prima cosa preparate la besciamella con le dosi indicate. Per il procedimento potete leggere qui. Aggiungete 2 uova intere nella besciamella fredda e mescolate.
Rivestite uno stampo da plumcake con della carta da forno (per una perfetta adesione vi consiglio di bagnarla e strizzarla).
Depositate una fetta di pancarrè lungo senza crosta nel fondo dello stampo.
Ricoprite con qualche cucchiaio di besciamella. Ricoprite con il formaggio grattugiato e con il prosciutto spezzettato. Ricoprite con il pane, continuando a fare gli strati come descritto sopra.
Terminate con il pane, aggiungete il resto della besciamella. Spolverizzate la superficie con grana grattugiato e pangrattato.
Fate cuocere per 25-30 minuti in forno caldo a 180°C. 
Il croque monsieur cake deve essere ben dorato (il mio un po' troppo!). 
Lasciate intiepidire leggermente e sformate.
NOTE: L'ho già sperimentato diverse volte, cambiando sempre ripieno. 
E' buonissimo anche con pomodoro (al posto della besciamella) e mozzarella di bufala!
Ottimo anche scaldato il giorno dopo. 
D'estate lo mangiamo anche freddo! Ormai non c'è più limite...


7 commenti

Tomaso
Cara Kiara, dalle foto che ci hai fatto vedere, io devo assolutamente provare!!!
Sento già nell'aria il profumo che mi entra in gola!!!
Ciao e buona giornata cara amica, con un abbraccio e un sorriso:) sorridere fa bene!
Tomaso
Barbara Palmisano
Non c'è mai limite alle cose buone! :) Bravissima!
andreea manoliu
Una bella idea molto golosa ! Buon fine settimana !
Lisa Fregosi
Sto sbavando sul monitor ;)) ahahahah che meraviglia!!!
Compimenti
Rosy
Favoloso e sicuramente di una goduria unica,lo proverò sicuramente,grazie mille per la condivisione Kiara,bravissima come sempre:)).
Un bacione e buon fine settimana:))
Rosy
marina riccitelli
Che meraviglia!! Il croque monsieur mi piace tantissimo e farlo diventare un cake è un'idea strepitosa!! Brava, bravissima!!
Kucina di Kiara
Grazie, grazie mille a tutte! Siete gentilissime :-)

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli