Ciabatta



Ce la farà mai quest’estate a sbocciare? Ormai sembra di stare ai Caraibi, solo che non si sa quando questa maledetta stagione delle pioggie possa finire…speriamo presto! Nel frattempo, visto che le temperature lo permettono – eccome – eccovi un delizioso pane che tutti conosciamo, la ciabatta. La ricetta l’ho trovata su un vecchio numero de La Cucina Italiana ed è opera dello chef Walter Pedrazzi. Ve la riporto di seguito.

Preparate il poolish (preimpasto semiliquido): amalgamate 250 g di farina Manitoba con 1 g di lievito di birra fresco e 350 g di acqua. Coprite con la pellicola e lasciate riposare in frigorifero per 12 ore (io l’ho preparato la sera prima).
Mescolate 200 g di farina 0 con 50 g di farina di semola di grano duro sbriciolatevi 12 g di lievito di birra fresco, poi unite il poolish ormai fermentato. Iniziate ad amalgamare gli ingredienti con la spatola. Aggiungete 12 g di sale e continuate a lavorare a mano: alla fine otterrete un impasto molle e appiccicoso, ma che si staccherà comunque dalla ciotola. Modellatelo a palla, spolveratelo di farina, copritelo con la pellicola e lasciatelo lievitare per 1 ora.
Rovesciate sul piano infarinato l’impasto lievitato, che risulterà molto cedevole. Non andrà più lavorato per non dargli forza. Dividetelo in due per il lungo aiutandovi con una spatola. Lavorando con la maggior delicatezza possibile, trasferite le due parti su di un telo infarinato, lasciandole divise dal telo stesso per non farle appiccicare. Ricopritele col telo (deve essere abbastanza grosso) e lasciate lievitare le ciabatte per altri 30’. Al termine della lavorazione, ribaltate i due impasti su una teglia coperta da carta da forno. Se l’impasto vi sembra troppo lievitato “sgonfiatelo” con le dita. Infornate a 185°C per 25’.

4 commenti

Rosy
un pane perfetto a dir poco e con una consistenza favolosa conferita da una lievitazione perfetta:))
bravissima davvero,ti faccio i miei migliori complimenti:))
baci
Rosy
Lilli nel Paese delle stoviglie
Ma è perfetta, sei stata bravissima, in effetti fa quasi freschino quindi accendere il forno non è un trauma ma anzi, a tratti quasi un conforto, bacioni!
edvige
Buona giornata qui freddo e piove non sembra sia luglio ma autunno.
Stefania Benedetti
bellissimo il tuo pane, ha una crosta magnifica euna mollica che invita a spalmarci sopra qualcosa di goloso

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli