Tortine Kinder Paradiso, la ricetta originale


Scommetto che nessuno di voi, almeno una volta nella vita, non ha mai provato le mitiche merendine Kinder. O sbaglio? Almeno io personalmente non conosco nessuno.

Io ci sono cresciuta con queste delizie, alternate alle altre del fantastico mulino...ma volete mettere la soddisfazione nel farvele in casa? Oltre alla genuinità del prodotto, trovare appagamento nel fatto che sono uguali, identiche alle originali? Non c'è paragone!

Ho provato a riproporre le Kinder Paradiso (le mie preferite in assoluto) più di una volta, aiutandomi con le ricette trovate in rete, ma il risultato non è mai stato soddisfacente. Buone si, ma mancava sempre qualcosa. Infatti non le ho mai postate.
Poco tempo fa invece, mi sono imbattuta nel meraviglioso blog di Ennio, che già conoscevo ma non credevo di poter trovare la ricetta originale di queste merendine paradisiache! Le sue rasentano la perfezione, diciamolo. Le mie sono più, come dire, rustiche? Ma vi posso garantire che sono precise a quelle che trovate in commercio. Forse anche più buone.

Ma passiamo immediatamente alla ricetta. Riporto la sua con le mie piccole variazioni tra parentesi.

Ingredienti per circa 8 Kinder Paradiso 
(dipende dalla dimensione in cui le tagliate)

Per la Base:
125 g di farina 00
125 g di fecola di patate
2 uova
4 tuorli
200 g di burro
200 g di zucchero a velo vanigliato
scorza grattugiata di mezzo limone
1/2 bustina di lievito per dolci (8 g)
1 Bustina di Vanillina (io ho messo un cucchiaino di estratto di vaniglia)
1 pizzico di sale

Per la Farcia:
200 ml di panna liquida da montare (vegetale e già zuccherata) (io ho usato la stessa quantità di panna fresca, senza aggiungere zucchero)
2 cucchiaini di miele (per me Mielbio Millefiori Rigoni di Asiago)

Per spolverizzare:
Zucchero a velo qb

Procedimento:
In una ciotola mescolare la farina, la fecola di patate, il lievito.

Spatola Tecna Tupperware
In un'altra ciotola mettere il burro ammorbidito (che dovrà avere la consistenza di una pomata), lo zucchero a velo, la buccia grattugiata di limone, il cucchiaino di estratto di vaniglia e il pizzico di sale.
Mescolare tutti gli ingredienti con le fruste elettriche, alla massima velocità, per 5 minuti fino ad ottenere un composto montato, chiaro e spumoso.
Aggiungere i tuorli e le uova precedentemente sbattute.
Lavorare sempre con le fruste elettriche per altri 3 minuti circa.
Setacciare all'interno della ciotola metà dose degli ingredienti secchi che sono stati mescolati all'inizio.
Mescolare delicatamente con una spatola in silicone (o un mestolo di legno) con movimento dal basso verso l'alto, fino a avere un composto omogeneo, quindi setacciare i rimanenti ingredienti secchi e mescolarli nuovamente, sempre in maniera delicata, con la spatola. Si otterrà un composto compatto ed al tempo stesso molto soffice.
Versare e livellare il composto così ottenuto all'interno di una teglia (la mia era quadrata 22x22) che potrete imburrare e infarinare oppure rivestire con un foglio di carta da forno bagnata e strizzata, così da farla aderire bene ai bordi.
Cuocere la base in forno a 180°C per 25/30 minuti finché la superficie non si sarà ben dorata (per verificare la cottura, inserire uno stuzzicadenti al centro della base, deve uscire asciutto); una volta cotta lasciarla intiepidire all'interno della teglia.
A questo punto capovolgere la base su un foglio di carta da forno e lasciarla raffreddare completamente.
Nel frattempo, per preparare la farcia.
Montare con le fruste elettriche la panna.



Per montare la panna, uso Speedy Chef Tupperware così in pochi attimi, e senza l'suo di corrente elettrica, ho una panna perfettamente montata. I vostri bimbi si divertiranno un sacco a usarlo!

Una volta montata aggiungere il miele.
Servendosi di un cucchiaio, amalgamare bene gli ingredienti.
Dividere la base raffreddata in due strati di uguale altezza, utilizzando un coltello seghettato.
Spalmare sullo strato inferiore la farcitura, fino ad 1cm dal bordo.




Coprire con l'altro strato e pressare lievemente con le mani; far riposare per 30 minuti nel freezer.
Servendosi sempre di un coltello a seghetto rifilare 1o 2 cm abbondati di bordo.
Infine sempre con il coltello a seghetto ricavare 8 rettangoli grandi circa 10 cm x 5 cm.




Disporre le Kinder Paradiso su un vassoio, spolverizzarle con abbondante zucchero a velo e prima di servirle porle a riposare in frigorifero per almeno un'ora.


13 commenti

paola
perfetta,buona e fresca,bello il blog di Ennio condivido ma tu non sei da meno,complimenti come sempre,un abbraccio,buona settimana
Irene Bombarda
Ma che belleeeeee e poi, son certa, molto più buone delle compere!!!
unospicchiodimelone!
Ennio Zaccariello
Complimenti Chiara!!! Ti sono venute benissimo! :D
Kucina di Kiara
Grazie ragazze! Troppo buone!!!!
consuelo tognetti
nooooo...queste le devo provare, erano le mie preferite (ma non dirlo a nessuno che mangiavo le merendine confezionate...) :-P
Debora Bianchi
stampataaaaaaaaaaaaaaaaaaaa! smakkk
Zonzo Lando
La segno assolutamente se mi dici che sono così uguali. Anche io non ho mai trovato la vera ricetta, mi fido! :-)
sweetmiaomiao
Woooooow
Mi sono appena connessa e cosa vedo ?!
Questa bellissima ricetta ,la segno mio figlio ne va matto quando torna provo a farle per lui!
Lisa Fregosi
Mangiata poche volte, purtroppo adoro mooolto di più il kinder cereali ;) ma la tua mi sembra ottima veramente!!
Bacioni
Kucina di Kiara
Ciao ragazze, grazie per i bellissimi complimenti e la fiducia! Andate tranquille con la ricetta, è fidata! Ricordatevi della fonte...Ennio è una garanzia! Kiss
I fiori di loto
io ad essere sincera da piccola non le mangiavo spesso... però queste sembrano molto più buone di quelle comprate.
Laura
Che meraviglia, quasi quasi non la taglio e ne faccio una torta per il compleanno di mio marito!

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli