Zucchine in carrozza con dressing alle erbette


Chi non conosce le mozzarelle in carrozza?
Ovviamente stiamo parlando del piatto tipico della tradizione napoletana, un boccone ghiotto e pieno di gusto che piace proprio a tutti (tranne a Iris).
Ero incuriosita dalle origini del nome e quello che vi riporto di seguito è ciò che ho trovato:

Nel lontano 1800 per trasportare i viveri si usavano le carrozze. Insieme al cibo trovava posto anche il latte. Ma con il traballio della carrozza il latte si cagliava e arrivati a destinazione si era trasformato in delizioso formaggio fresco. Da qui il nome mozzarella in carrozza.

La versione più citata è quella che vede la mozzarella che si adagia su una dorata fetta di pane, in carrozza quindi, impanata e poi fritta.

Infine, la versione diciamo più romanzata, è quella in cui la mozzarella si poggia sul pane e quando la si addenta "fila" creando le briglie, così pare vada in carrozza.

"Quando arrivano in tavola questi fagottini ancora bollenti in cui mozzarella filante si adagia sulla dorata carrozza dei doratissimi dischetti di morbido pane che insieme a quello dell'uovo ne esalta il sapore, un briviso di golosità passa sui volti di tutti i commensali."
(Miseria e Nobiltà nella storia della cucina napoletana, 1999)




Dopo questa prefazione vi aspetterete la classica ricetta. Invece vi propongo una cosa che non c'entra nulla o meglio, possiamo definirla una lontana parente. Zucchina in carrozza. La carrozza la fa la zucchina stessa. Chevelodicoafare? Sono squisite! Una tira l'altra! Se poi le accompagnate con un golosissimo dressing alle erbette...slurp!



 Ingredienti per 4 persone:
2 zucchine Bioexpress
160 g di scamorza affumicata
1 uovo
farina
2 pacchetti di crackers
olio di semi di arachide OiO Dante
sale
dressing con erbette Develey

Tagliate le zucchine ricavando 24 nastri sottili (usate la mandolina se l'avete oppure un semplice pelapatate); ammorbiditeli cuocendoli per 1' in una padella antiaderente spolverizzata di sale.



Riducete la scamorza (o una mozzarella se preferite) in 12 cubotti.
Disponete i nastri di zucchina a croce sul piano di lavoro, quindi mettete al centro un cubo di mozzarella, rimboccatevi sopra i nastri di zucchina, sovrapponendoli: otterrete 12 fagottini.


Infarinate i fagottini, passateli nell'uovo battuto, poi nei crackers (precedentemente tritati finemente nel mixer; in alternativa potete usare il pangrattato), quindi friggeteli in abbondante olio di arachide per circa 1' e mezzo (carrozze).


Servite le carrozze di zucchina su un letto di dressing alle erbette Develey.


9 commenti

tizi
Che gola mi fanno questi bocconcini filanti! Io poi adoro le zucchine in ogni forma quindi questa ricetta mi piace da morire... brava kiara :)
Sabrina Rabbia
questa ricetta e' il top, la provo di sicuro, sto sbavando di fronte allo schermo, troppo buone cara!!!Baci Sabry
Kucina di Kiara
Evvivaaaaaaaaa sono felice vi piacciano! Quando le provate poi ditemi! Kiss
Kucina di Kiara
Evvivaaaaaaaaa sono felice vi piacciano! Quando le provate poi ditemi! Kiss
Cipensiamo Noi
ma che bella idea, molto originale e mooolto gustosa!!!! e che presentazione gourmet!!! wow wow wow complimentissimiiii!!bacione Buon week end Mirta
Kucina di Kiara
Evvivaaaaaaaaa sono felice vi piacciano! Quando le provate poi ditemi! Kiss
edvige
Una bellissima idea se poi ci metto un piccolo pezzetto di acciuga che adoro per me diventano perfette e quel paese anche se soo fritte. Buona fie settimana.
Kucina di Kiara
Mhmhmhmh, ottima idea Edvige!!!!!
Jeggy
Ma che meraviglia!!! Golosissime!

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli