Cavatelli con ceci neri e gamberi alla pugliese


Oggi una ricetta tipica pugliese che ha come protanisti i buonissimi e, diciamolo, pure un po' rognosi, ceci neri. Questi legumi sono tipici delle Murge. Risultano essere decisamente più piccoli dei ceci tradizionali e hanno una cottura leggermente più lunga. Quindi cari lettori, se siete intenzionati a prepararare questa delizia, prendetevi un po' di tempo a dispozione.
La ricetta tradizionale prevede l'utilizzo dei cavatelli fatti a mano. Io ho usato la pasta secca perchè di farli a mano proprio...
Non mi resta che ringraziare le due meravigliose blogger pugliesi che mi hanno aiutate nell'impresa: Alessandra e Ornella, che già sicuramente conoscerete! Mi avete dato una grossa mano ragazze!


Se, come me, siete amanti della ricetta pasta e ceci, oltre a questo meraviglioso piatto, vi consiglio anche queste due versioni: pasta e ceci alla marinara e pasta e ceci alla toscana.


Ma passiamo subito alla ricetta!
Premetto che i ceci neri hanno bisogno di un lungo ammollo di 48 ore e una cottura di 4, non a caso il cece nero della Murgia carsica è una di quelle eccellenze pugliesi divenute presidio slow food.

Ingredienti per 4 persone:


250 g di ceci neri Melandri Gaudenzio
300 g di cavatelli
4 gamberi
1 spicchio di aglio
1 costa di sedano
3 foglie di alloro secche
olio extra vergine di oliva qb
vino bianco secco qb
sale qb
peperoncino qb
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio

Preparazione:
Mettere in ammollo i ceci in acqua tiepida con il bicarbonato per 48 ore, cambiando l'acqua frequentemente.
Passato il tempo necessario, sciacquarli bene sotto l'acqua corrente e metterli in una casseruola con le foglie di alloro, il sedano e lo spicchio di aglio. Coprire con acqua tiepida e cuocere a fuoco dolce fino a quando non saranno teneri, quindi per circa 3 ore o poco più, aggiungendo acqua calda poco alla volta. Non aggiungete mai acqua fredda: compromettereste irrimediabilmente la cottura dei ceci. Appena l'acqua avrà preso il bollore, in superficie si formerà una schiuma grigiastra. Toglietela con una schiumarola!
Se volete accelerare il processo, potete cuocerli nella pentola a pressione come ho fatto io. Basteranno 25-30 minuti dal fischio.
Regolare di sale solo a cottura ultimata e a fiamma spenta.
Rosolate in gamberi in olio caldo per pochi minuti, sfumate con vino bianco, cuocere ancora un paio di munutini quindi spegnere, lasciarli intiepidire e toglierli dalla padella.
Lessare i cavatelli in abbondante acqua salata, scolarli e versarli nella casseruola con ceci da cui avremo avuto cura di eliminare il sedano, l'alloro e l'aglio.
Condire con un giro di olio crudo, peperoncino e i gamberi interi e non sgusciati. Servire.





4 commenti

consuelo tognetti
Non ho mai avuto l'occasione di assaggiare questa varietà di ceci ed i tuoi abbinamenti mi stuzzicano l'appetito :-) Complimenti!!!
Giuliana Manca
Un bellissimo primo piatto!!!
Cipensiamo Noi
Che bel piatto mediterraneo, davvero molto gustoso. bacione
Mirta

Instagram

Instagram

Disclaimer

L'autore di questo blog non utilizza cookie di profilazione, nè risponde di quelli eventualmente installati da terze parti ai quali non ha accesso. Ai sensi del punto 2 del provvedimento del Garante della privacy "Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie" - 8 maggio 2014 [3118884] Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.


Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.
Tutti i diritti relativi a fotografie e immagini presenti su questo blog, sono di mia esclusiva proprietà (Chiara Rozza) e non è autorizzato l'utilizzo di alcuna foto in siti o in spazi non espressamente autorizzati da me.





>

Login | Privacy & cookie policy | Graphic design Sara Bardelli