mercoledì 27 novembre 2013

FOCACCIA BARESE


Teglia Keramia Guardini

Sul numero di settembre de La Cucina Italiana, ho trovato questa splendida ricetta. Non che prima non la conoscessi, ma la ricetta originale di questa focaccia ditemi voi dove trovarla, perché io proprio non lo so. Ho provato a rifarla, primo perché mi fido delle ricette di questa splendida rivista (mio parere personale e disinteressato), secondo perché nel trafiletto a lato c’è un articoletto di una delle mie "idole" in cucina: OrnellaMirelli, blogger di Ammodomio. Il risultato??? Perché non ci provate anche voi! Sapore unico e indescrivibile! Consistenza soffice e leggera! Perfino la Gianna (la mia mamma) è rimasta incantata e ha voluto subito la ricetta!
Intanto ve la riporto...
Ingredienti per 6-8 persone:
250 g di farina 00 Molino Rossetto
250 g di semola rimacinata di grano duro
250 g  di pomodori ciliegia
1 patata media (ca. 80 g)
12,5 g di lievito di birra
zucchero
origano (per me Ariosto)
olive verdi con il nocciolo (per me olive taggiasche >>ROI<<)
olio extra vergine di oliva (per me >>ROI<<)
sale grosso e fino
Procedimento:
Lessate la patata. Intanto sciogliete il lievito in 60 g di acqua tiepida con un pizzico di zucchero; aggiungete 30 g di farina 00 e lasciate attivare questo starter per circa 15’.
Pelate la patata e schiacciatela con lo schiacciapatate in una ciotola capiente; unitevi la restante farina e 200 g di semola, quindi mettete al centro lo starter. Impastate aggiungendo a mano a mano circa 250 g di acqua nella quale avrete sciolto un cucchiaio di sale grosso. Completate l’impasto con due cucchiai d’olio e impastate fino ad ottenere un panetto omogeneo ed elastico. Raccoglietelo a palla e lasciatelo lievitare finchè non raddoppia il suo volume (circa 2 ore).
Tagliate, intanto, i pomodorini a metà, raccoglieteli in una ciotola, conditeli con olio e sale e lasciateli insaporire. Riprendete l’impasto, copritelo in superficie con la semola rimasta e rovesciatelo in una teglia unta d’olio. Lasciatelo riposare per qualche minuto, poi stendetelo con la punta delle dita, unte d’olio.
Disponete i pomodorini sulla focaccia, spremendoli leggermente. Irroratela, anche, con un po’ del loro sughino. Infine, distribuite qua e là le olive e un pizzico di origano (se volete) e infornate a 230°C per 15-20’.
PS – molti tagliano i pomodorini direttamente sull’impasto steso della focaccia, in modo che il loro sughino, cadendo sulla superfie, condisca l’impasto.
Teglia Keramia Guardini

Teglia Keramia Guardini

12 commenti:

  1. Avendo un marito pugliese....
    anche io la faccio spessissimo...
    però mai provata con la patata....
    non si finisce mai d'imparare....
    grazie per il suggerimento

    RispondiElimina
  2. Mhhh che acquolina!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. sofficissima tesoro! un bacione :*

    RispondiElimina
  4. Adoro focacce e pizze, ti è venuta benissimo!
    Complimenti!
    Vale

    RispondiElimina
  5. Sembra così soffice!!!! Magari averne adesso un bel pezzo!!!

    RispondiElimina
  6. Io credo che la ricetta originale come tante cose di dominio comune nella case non esistano nella realtà in quanto tutte sono originali perchè ognuno a messo qualcosa di suo di quello che aveva in casa ecc. Buonissima questa focaccia grazie e buona giornata.

    RispondiElimina
  7. La focaccia barese una prelibatezza.. spesso una mia amica di Bari si cimenta e credo loro ce l'abbiano nel sangue!
    La tua è perfetta.
    Buona serata!

    Laura

    RispondiElimina
  8. Non stento a credere che sia deliziosa :-P Ho l'acquolina :-P
    la zia Consu

    RispondiElimina
  9. uhh kiara! buonissima....sofficiosa come piace a me ^_^ baciii

    RispondiElimina
  10. Direi che è perfetta, Chiara! Una meraviglia! :P
    Un abbraccio
    MG

    RispondiElimina
  11. Ma grassieeeeeeeeeeeeeee... addirtitura un tuo ifolo in cucina???? ahahahahahah.. Adesso proa l'ultima versione, senza patate, che trovi su Ammodomio. ;)

    RispondiElimina
  12. mmmmm ... come mi piace questa focaccia, davvero una delle mie preferite :* <3

    RispondiElimina

Stampa e PDF

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...